Fulvia Berlina

La Fulvia Berlina fu progettata per sostituire l'Appia, che era giunta al termine del ciclo produttivo con la terza serie, ed era stata concepita come una vettura elegante di piccola cilindrata.

La Lancia introdusse il concetto di monoscocca in Italia con la Lambda, l'ing. Fessia combinò la monoscocca con la trazione anteriore sulla Flavia, vettura da cui la Fulvia deriva.

Il motore adottò nuovamente l'architettura a V stretto, dopo l'esperienza a cilindri orizzontali delle Flavia, si tratta di un compromesso che l'Ing. Fessia dovette accettare su pressione della componente storica della Direzione Tecnica.

La linea è abbastanza classica e la forma semplice e non particolarmente innovativa. La caratteristica principale è la calandra trapezoidale inserita tra due coppie di fanali. L'allestimento interno è orientato verso uno stile ricco ma, sobrio. Sebbene la piccola Lancia fosse costosa ottenne un soddisfacente successo di vendita.

L'evoluzione fu orientata all'ottenimento di maggior potenza per consentire prestazioni più adeguate ai tempi, essendo quelle di base penalizzate dell'elevato peso della vettura.

Il modello 2C introdusse l'alimentazione singola con due carburatori a doppio corpo e, passando attraverso il motore 1216 della GT, il modello GTE raggiunse la cilindrata di 1.3 litri, montando lo stesso motore della Fulvia Coupé Rallye 1.3.

La selleria per i modelli di serie prevede panno Lancia o tessuto vinilico elasticizzato in abbinamento cromatico con il colore della carrozzeria. La selleria in pelle, è disponibile come opzione in quattro colori: nero, marrone, rosso e naturale.

La carreggiata anteriore è di 1.300 mm, quella posteriore è di 1.280 mm, il passo è di 2.480 mm nelle berline prima serie, allungato a 2.500 mm nelle vetture di seconda serie.

La seconda serie adottò un cambio a 5 marce derivato dall'esperienza agonistica della Rallye 1,6 HF; la disposizione delle marce è abbastanza curiosa per una berlina perché prevede uno schema a doppia H con la prima in basso a sinistra, tipico della auto da corsa.

 

ModelloVelocità
(km/h)
Consumi
(lt/100)
Peso (kg)Dimensioni
(Lung/Larg/Alt)
Pneumatici
e Cerchioni
1C1389,21.0304160 / 1555 / 1400155R14 - 4,5J14
2C1458,31.0304160 / 1555 / 1400155R14 - 4,5J14
GT1568,61.0304160 / 1555 / 1400155R14 - 4,5J14
GTE1618,81.0454160 / 1555 / 1400155R14 - 4,5J14
2° serie
Mod 69
1628,81.0504160 / 1555 / 1400155R14 - 4,5J14
2° serie
5 marce
1628,81.0604160 / 1555 / 1400155R14 - 4,5J14

 

 

La Prima Serie (1963-1969)

ModelloTipoPeriodoPrimo telaioMotoreProduzione
(1C)818.000/0011963-19641001818.00032.200
Motore a singolo carburatore doppio corpo. Si caratterizza per i rostri sui paraurti, i cerchioni senza le corniere. Lo scudetto Lancia sulla calandra ha 5 attacchi per la bandiera. Monta un impianto frenante Dunlop
2C818.100/1011964-196940001818.10048.266
Motore a due carburatori doppio corpo. Mancano i rostri sui paraurti (tranne che sui primi esemplari ottenuti dalla conversione delle 1C), viene aggiunto il contagiri. Si distingue dal modello precedente per il fregio smaltato sulla griglia del radiatore con la scritta 2C e la scritta posteriore Fulvia 2C
GT818.200/2011967-19691001818.130 818.2029.499
Viene adottato il motore della Fulvia Coupé 1216, dal 1967 il motore diviene 1231. Con leva del cambio al volante. Si distingue dal modello precedente per il fregio smaltato sulla griglia del radiatore con la scritta GT e la scritta posteriore Fulvia GT. I cerchioni hanno le corniere
GT818.210/2111967-19691001818.130 818.20224.330
Con leva del cambio sul pavimento, per i clienti che desiderano una guida più sportiva
GT Grecia818.2821967-19691001818.282358
Versione a cilindrata limitata per motivi fiscali del mercato greco. Con leva del cambio al volante
GT Grecia818.2921967-19691001818.282298
Versione a cilindrata limitata per motivi fiscali del mercato greco. Con leva del cambio sul pavimento
GTE818.310/3111968-19691001818.30210.386
Viene adottato il motore della Fulvia Rallye 1,3, con leva del cambio sul pavimento. Si distingue dal modello precedente per il fregio sulla griglia del radiatore con la scritta GTE e la scritta posteriore GTE. I cerchioni hanno nuovi fregi coprimozzi con lo stemma Lancia in rilievo. La vettura ha lo stesso specchietto retrovisore della Rallye 1,3s montato sul parafango lato guida. I freni hanno il servofreno che agisce solo sulle ruote anteriori ed il limitatore di frenata

 

ColoreFormula originaleFormula LechlerInterni abbinati
Amaranto MontebelloMM 1.346.56891359Panno Lancia Beige / TVE Nero
Bianco SaratogaMM 1.346.1435 IVI 534.0401329Panno Lancia Bleu / TVE Nero
Bleu LanciaMM 1.346.70691332Panno Lancia grigio / TVE Cuoio
Giada BettoleMM 1.346.6632 4TVE nero
Grigio DoncasterMM 1.346.81291337
Grigio Tor di ValleMM 1.346.81381336Panno Lancia Grigio / TVE Bordeaux
Grigio VinovoMM 1.346.80831335TVE Bordeaux
NeroMM 1.348.9200122TVE cuoio
Verde OstendaMM 1.346.6200  15TVE cuoio
Argento Nevada (metallizzato)DP 847-95991170TVE nero
Bleu MendozaMM 1.306.71891366TVE cuoio
Bleu Jamaica (metallizzato)DP 847-9625763TVE cuoio
Rosa Mirabello (metallizzato)GL 94-LAN-202 DP 847-CF-63183TVE cuoio
Turchese MereweldMM 1.346.7412203'1340TVE cuoio
Grigio NewmarketDP 847-101314TVE Bordeaux
Argento ArcoveggioDP 847-94009TVE Bordesux

 

La Seconda Serie (1969-1972)

ModelloTipoPeriodoPrimo telaioMotoreProduzione
Mod. 69818.610/6111969-19701001818.30222.319
Ha ancora svariati particolari in comune con la precedente GTE come il volante e lo specchietto retrovisore sul parafango, ma adotta già il passo allungato a 2500 mm e la carrozzeria con nuovo frontale ed arrotondata nella parte posteriore. Le scritte sullo specchio di coda caratteri maiuscoli attraversati da una barretta, i fari allo jodio hanno gli anabbaglianti sono di diametro maggiore. Il cambio a 4 marce è azionato da una leva corta simile a quella adottata sulla Rallye 1,6 HF
5 marce818.612/6131970-19721001818.30241.687
Si riconosce dalla precedente per il cambio a 5 marce d'ispirazione ZF e le scritte sullo specchio di coda che sono contenute in un lingottino. Lo scudetto Lancia sulla calandra ha 3 attacchi per la bandiera. Lo specchio retrovisore esterno è posizionato sulla portiera lato guida. L'avantreno unificato con bracci superiori in acciaio stampato in luogo di quelli tubolari ed impianto frenante Girling con servofreno. Il volante, privo di anello per clackson, è su piantone collassabile
Mod.69 Grecia818.6821969-19701001818.282690
Versione a cilindrata limitata per motivi fiscali del mercato greco. Cambio a 4 marce ed allestimento identico alla 818.610
5 marce Grecia818.6941970-19721001818.2822114
Versione a cilindrata limitata per motivi fiscali del mercato greco. Cambio a 5 marce d'ispirazione ZF

 

ColoreFormula originaleFormula LechlerInterni abbinati
Bianco SaratogaMM 1.306.1435 IVI 534.0401329TVE nero / panno Lancia bleu
Grigio TordivalleMM 1.306.81381336TVE bordeaux / panno Lancia beige
Verde OstendaMM 1.306.620015TVE cuoio / panno Lancia beige
Bleu LanciaMM 1.306.7069121TVE cuoio / panno Lancia grigio
Bleu MendozaMM 1.306.71891366TVE cuoio / panno Lancia beige
Beige MirabelloMM 1.306.3201114TVE nero / panno Lancia beige
Rosso YorkMM 1.306.5004126-178/FTVE nero / panno Lancia beige
Marrone ParioliMM 1.306.3200116TVE beige / panno Lancia beige
Rosso CorsaMM 1.306.5208123-851/FTVE nero / panno Lancia beige
NeroMM 1.303.9200145-601/FTVE beige / panno Lancia beige
Grigio Escoli metallizzatoGL 94-LAN-200 IT 2.463.816 DP 42606135-898/FTVE nero / panno Lancia bleu
Bronzo Longchamps metallizzatoGL 94-LAN-201 DP 426071328TVE bordeaux / panno Lancia beige